Mani Rimdu celebrazione delle divinità dell’Himalaya

Stampae-mailPDF

 
articolo e foto di Italo Bertolasi

“L’uomo è ciò in cui crede. L’uomo è l’immagine dei suoi pensieri, quindi spesso l’uomo diventa quello che crede di essere”.
Buddha

Tengboché è un villaggio d’alta montagna che splende su un “giardino pensile” nel Khumbu – nord est del Nepal - situato a 3.867 metri. E’ una tappa obbligata lungo quel percorso che da Lukla si arrampica fino al campo base dell’Everest e che centinaia di alpinisti e turisti percorrono con nel cuore i loro sogni di conquista e di svago. Ma si sale a Tengboché anche in pellegrinaggio come hanno fatto nei secoli scorsi sadhu, yogin, e asceti sannyasin. Per incontrare la sacra natura selvaggia e la purezza dei ghiacciai. Per identificarsi con la montagna. Che nella sua immobilità e silenzio medita sempre. Come un Buddha. 

continua a leggere... (pdf, 95 KB)

Galleria di foto: 
<strong>Cerimonia di apertura del Mani Rimdu</strong> nel monastero di Chiwong (Solu) fondato da Sangye Tempa Lama e che è posto a 2800 metri d’altezza.
Cerimonia di apertura del Mani Rimdu nel monastero di Chiwong (Solu) fondato da Sangye Tempa Lama e che è posto a 2800 metri d’altezza.
Area: 
Regione himalayana
Data pubblicazione: 
01/03/2021