C’era una volta Khajuraho

Stampae-mailPDF

Khajuraho  foto: Lalit Choudhary, Khajurhao 2018

Khajuraho è considerata la città dell’amore tantrico, testimonianza rara di spiritualità ed erotismo. Il suo complesso templare risalente al X secolo DC, rimasto intatto dalle devastazioni musulmane, fu riscoperto nel XIX secolo portando alla luce la ricchezza storico-artistica, per secoli dimentica, di matrice induista.

Che cosa sollecita l’erotismo di Khajuraho? E cosa sussiste dietro la sua rappresentazione? Quali sono le implicazioni dello sguardo che osserva da Oriente a Occidente?

La presentazione è accompagnata dalla documentazione fotografica dell’artista indiano Lalit Choudhary realizzata nel gennaio 2018.

Francesca Ceccherini - è producer e curatrice di progetti d’arte contemporanea. E’ ricercatrice indipendente, sviluppa progetti multidisciplinari ed è corrispondente per testate di settore. Tra le recenti esperienze, è stata scelta per il Curatorial Program di Art Junction Residency a Udaipur in India.

 

 

Data: 
Lunedì, 26. Novembre 2018 - 18:15
Ciclo: 
Eros in India
Relatori: 
Francesca Ceccherini
Area: 
India